Associazione Elilongiso

L’iniziativa di creare un gruppo che lavorasse a favore dell’Angola, con lo scopo prioritario di promuovere l’apprendimento e la formazione dei giovani, oltre che di sostenere progetti di sviluppo in quel paese d’Africa, ex colonia portoghese, ha preso le mosse nel 2009 per iniziativa di Rita Pedrazzini Aegerter e di don Matias Hungulu, parroco di San Francesco a Locarno. Don Matias è angolano, conosce quindi bene la situazione del suo paese e per l’associazione la sua è una conoscenza preziosa al fine di puntare con decisione a mete utili e raggiungibili, evitando il pericolo, sempre presente, di disperdere le energie in mille rivoli. Oggi l’Associazione Elilongiso è una bella realtà e i suoi sforzi si concentrano sul villaggio rurale di Kavinga. Lo scopo principale di questa associazione è quello di creare le strutture necessarie alla formazione scolastica di base, media e professionale per i bambini e i giovani della zona di Kavinga. Il passo iniziale è quindi la costruzione di un primo blocco di aule per la scuola di base. Il progetto si indirizzerà in seguito anche alla popolazione adulta, con l’offerta di corsi serali che forniscano nozioni concrete per affrontare la quotidianità. Per esempio: vi è la necessità di un aiuto alla popolazione nell’ambito igienico-sanitario, in particolare per quanto concerne la produzione, la lavorazione e il consumo degli alimenti. Sarà indispensabile, in un futuro prossimo, mantenere alta l’attenzione sull’uso razionale del territorio e delle risorse idriche. L’Associazione Elilongiso si impegna a raggiungere questi obiettivi nel totale rispetto della cultura locale. Anche il lavoro concreto di costruzione dovrà avvenire facendo capo a manodopera locale, a modalità di costruzione tradizionali e, nel limite del possibile, anche a materiali trovati o prodotti sul luogo. Dare una mano alla gente di Kavinga a rendersi conto che può prendere in mano le redini della propria vita per costruirsi un futuro migliore, facilitare l’accesso agli strumenti culturali che permettano ai giovani di emanciparsi e di superare le ferite lasciate da quasi tre decenni di guerra civile, incoraggiare le giovani generazioni a continuare a vivere nei villaggi sono i traguardi che l’Associazione Elilongiso vuole raggiungere. Grazie alla solidarietà dei donatori e all’impegno dei collaboratori, il progetto al momento sta prendendo forma: macchinari e materiali di costruzione sono sul posto. Ringraziamo di cuore tutti coloro che vorranno continuare a darci una mano!

Fondazione
2009
Presidente
Annamaria Gélil
Comitato
Rita Pedrazzini-Aegerter
Don Matias N.Hungulu

Aziende di Gordola

  • TI-Shop da Luisa
    Vicolo al Porto 2
    6596 Gordola
TI-Shop da Luisa
Negozio
  • LC Garage di Lepuri Carlo
    Via Cantonale 10
    6596 Gordola
  • 078 671 47 67
LC Garage di Lepuri Carlo
Garage