Capriasca

Ringrazio la redazione di INFO Associazioni che mi concede questa pagina di saluto. Ho così modo di esprimere una volta di più il mio pensiero di gratitudine verso moltissime persone che, senza particolare clamore, rendono viva la nostra società civile.

Nel mio lungo percorso di sindaco ho avuto modo di portare il saluto delle autorità in diverse festose assemblee di associazioni locali, cantonali e federali.

Mi è stato così possibile incontrare molte realtà, alcune a me note, altre che mi erano del tutto sconosciute.

Non mi stanco mai, nei miei interventi, di sottolineare che queste realtà sono un immenso patrimonio per la nostra collettività: senza di esse le istituzioni arrischierebbero probabilmente di essere ridotte a puro scheletro, senza vita. Lo dico convinto, non per circostanza. E sono particolarmente fiero di poter annoverare moltissime associazioni, più o meno strutturate, nella nostra bella Pieve.

Esse sono una vera e propria linfa vitale della nostra società civile. Ne esistono di moltissimi tipi e con innumerevoli scopi, grossolanamente raggruppabili in tre grandi categorie: culturale, sportiva, solidale. In tutte comunque viene praticato e coltivato lo spirito di servizio nel volontariato, e molte di esse si occupano e preoccupano della formazione delle giovani generazioni in diversi ambiti. Molte sono nate dalla passione di qualcuno che ha saputo raccogliere attorno a sé altre persone animate dagli stessi interessi. Altre magari per rispondere all’emergenza di determinati bisogni sociali. Ma tutte hanno in comune il fattore aggregativo che tanto è essenziale per intessere una considerevole trama di arricchenti scambi interpersonali, in un ordito dato dalle diverse realtà nelle quali nascono, crescono e si sviluppano.

Posso affermare senza timore di essere smentito che accanto al percorso scolastico, e finanche per certi versi più efficace, la via associativa è porta d’ingresso nella vita adulta per la grande maggioranza dei nostri ragazzi.

Le istituzioni bene fanno dunque a preoccuparsi, nel limite delle loro possibilità, di sostenere l’attività di tutte le associazioni che fanno della formazione dei giovani, sia in ambito culturale che sportivo, uno dei loro scopi principali.

Ma anche associazioni che magari non possono fornire particolari contributi formativi, spesso nel portare avanti le loro attività arrecano un tangibile beneficio a tutta la comunità, non fosse altro che per la loro preziosa testimonianza concreta dello spirito comunitario e di servizio. L’ente pubblico fa quindi bene ad affiancarle e sostenerle.

Dobbiamo essere grati a tutte le persone che in vari ruoli e modalità mettono a disposizione della collettività, con grande generosità, competenze, impegno e passione, occupandosi delle diverse associazioni e facendo del loro meglio per assicurarne la continuità, per nulla scontata.

Purtroppo, i ritmi sempre più frenetici della nostra modernità fanno sì che, talvolta, le associazioni fatichino a reperire forze nuove che si mettano a disposizione per «tirare il carro». Il mio auspicio è che non abbia mai a venire meno, all’interno delle diverse comunità, lo slancio ideale necessario affinché non manchino mai persone che accettano di assumersi maggiori responsabilità per assicurare il futuro di queste preziosissime realtà.


Sindaco di Capriasca, Andrea Pellegrini

Orari
Lunedì
09.00 - 11.00
14.00 - 16.00
Martedì
09.00 - 11.00
14.00 - 16.00
Mercoledì
09.00 - 11.00
14.00 - 16.00
Giovedì
07.30 - 12.00
13.00 - 18.00
Venerdì
09.00 - 11.00
14.00 - 16.00